Messaggio
Presentato il 14° Slalom Torregrotta-Roccavaldina Stampa

 
Grande spettacolo in piena sicurezza e promozione del territorio attraverso lo sport le prerogative dei promotori del Gianfranco Cunico Club e degli organizzatori dell’A.C. Messina che Presso la sala Consiliare del Comune di Torregrotta hanno svelato i particolari della prima gara di Campionato Italiano del 5 aprile.
 
Torregrotta (ME), 22 marzo 2009 –  Nella mattinata di oggi è stata presentata la 14^ edizione dello Slalom Torregrotta – Rocavaldina, primo dei dodici appuntamenti del Campionato Italiano Slalom che si svolgerà domenica 5 aprile sui 3,5 Km della S.P. 59 che unisce i due centri tirrenici della provincia messinese. Oltre alla massima validità tricolore lo slalom sarà valido per i Campionati Automobilistici siciliani e per il neo nato Campionato Automobilistico Delegazione C.S.A.I. Messina. La presentazione si è tenuta nell’accogliente e gremita aula Consiliare di Torregrotta.
 
Il tracciato è da sempre considerato tra i più impegnativi e spettacolari del panorama nazionale, completo di ogni caratteristica cara agli assi della guida tra i birilli. Saranno 13 le postazioni di rallentamento, a cui sarà aggiunta una strettoia della carreggiata in prossimità di un tornante.
Tre manche precedute da una ricognizione a cui il Direttore di Gara darà il via a partire dalle 8.30 di domenica 5 aprile. La classifica sarà stilata sui riscontri al meglio dei tre passaggi cronometrati.
 
Sabato 4 aprile giornata dedicata alle verifiche sportive e tecniche. L’identificazione dei piloti ed il controllo delle avverrà nella piazza centrale del paese di fronte il Municipio. Il paddock sarà allestito nell’ampia e comoda zona artigianale di Torregrotta, dove il pubblico potrà vedere i meccanici al lavoro sulle vetture.
 
Saranno circa cinquanta i commissari di percorso impegnati, con 15 postazioni radio, tre carri attrezzi, tre ambulanze, oltre alla Polizia Municipale ed alle forze dell’Ordine, che come di consueto offriranno il loro insostituibile supporto alla manifestazione con contributo di personale e di mezzi. Il tutto sarà coordinato dal direttore di gara. –“Abbiamo analizzato ogni aspetto relativo alla sicurezza attiva e passiva, al fine di garantire il massimo spettacolo senza rischi, prendendo in considerazione anche i minimi particolari. All’’aspetto della sicurezza sono stati dedicati i maggiori investimenti di energie in questi anni. Lungo il percorso vi sono vie d’accesso facili ed ampie vie di fuga”- ha spiegato l’Ing. Marco Messina, vice Presidente dell’A.C. Messina e responsabile della sicurezza dello Slalom, oltre che membro della Sottocommissione Ricerca e Sviluppo della C.S.A.I..
 
A fare gli onori di casa è stata l’Amministrazione comunale di Torregrotta rappresentata dal Sindaco Dott. Antonino Caselli, dall’ Assessore allo Sport e Turismo Michele Sindoni, l’assessore ai Servizi Sociali Sebastiano Mufale e dal consigliere Raffaele Nastasi. –“Lo Slalom Torregrotta –Roccavaldina ha appassionato all’ automobilismo anche coloro che erano lontani da questo sport – ha commentato il Sindaco – Oggi l’evento sportivo è sentito proprio dal nostro centro e dai suoi abitanti. Lo Slalom ha il merito di aver portato il nome di Torregrotta fuori dal territorio. Per la buona riuscita della gara e delle iniziative collaterali, tutta la comunità lavora con uno spiccato spirito di squadra, a prescindere dal ceto o dal colore politico. Lo spirito di collaborazione del Gianfranco Cunico Club serve da esempio”-. Al Sindaco hanno fatto eco i due assessori presenti ed anche il consigliere comunale, evidenziando la compattezza della compagine torrese, cresciuta con la gara sin dalla prima edizione e più volte indicata, come efficace volano promozionale per un territorio, ricco di storia, cultura e tradizione da scoprire. In particolare l’Assessore Mufale ha espresso il desiderio, più volte manifestato, che la squadra attiva possa allargarsi ad altri comuni del territorio.
 
-“Non manchiamo mai di curare l’accoglienza e l’ospitalità per chi viene a trovarci da fuori. Cerchiamo di mettere tutti a proprio agio per poter vivere il nostro territorio, scoprirlo ed apprezzarlo, oltre che divertirsi con lo spettacolo dei motori. Quando abbiamo iniziato ad organizzare la gara, nel1996, il nostro obiettivo era continuare, oggi ci ritroviamo ad essere per la sesta volta nel massimo campionato. Non possiamo che andare orgogliosi del risultato”- sono state le parole di Mario Lisa, coordinatore del Gianfranco Cunico Club, presente al completo in sala.
 
-“Una gara di Campionato Italiano Slalom in Sicilia ed in provincia di Messina è motivo d’orgoglio per una intera Regione molto considerata all’interno della Federazione – è stato i commento di Daniele Settimo componente del Comitato Esecutivo C.S.A.I. - avere riscosso il giudizio di gara con la migliore organizzazione lo scorso anno, è conferma di fiducia nella competenza e professionalità degli organizzatori. Abbiamo portato l’automobilismo siciliano al centro dell’attenzione nazionale e federale, perché la nostra regione ha dei meriti indiscutibili”-.
Il neo Delegato Provinciale Armando Battaglia, che ha più volte sottolineato la disponibilità verso i tesserati CSAI messinesi, ha illustrato il regolamento del Campionato Automobilistico Delegazione C.S.A.I. Messina, aperto a tutti gli sportivi dell’Auto tesserati in provincia di Messina, per i quali proprio la gara torrese avrà massimo coefficiente.

erregimedia