Messaggio
  • Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall’Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè di quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.
    Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L’utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all’uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Notizie
Notizie
Saranno in centoquattordici i piloti... Stampa

 

Il 15° Slalom Torregrotta – Roccavaldina ai nastri di partenza

 

Saranno in 114 i piloti che si contenderanno il successo nella gara d’apertura del

Campionato italiano – Vinaccia l’uomo da battere

Torregrotta (ME), 10 Aprile 2010 – Saranno in 114 i concorrenti al via del 15° Slalom Torregrotta – Roccavaldina domenica mattina 11 aprile 2010 alle ore 10.00 con lo start della prima delle tre manche in programma. In precedenza alle ore 8.00 sarà effettuata una ricognizione del percorso per permettere ai piloti di verificare l’assetto per la gara del proprio mezzo meccanico e controllare le condizioni del fondo stradale. La manifestazione valida come prima prova del Campionato italiano è stata organizzata dall’Autombile Club Messina e promossa dal Gianfranco Cunico Club di Torregrotta. La sinergia tra il sodalizio peloritano e quello torrese consentirà di presentare ai concorrenti ed al pubblico degli appassionati che si riverserà lungo i 3500 metri del percorso che unisce Torregrotta con Roccavaldina attraverso la Sp 59, un evento sportivo senza pari in questa porzione di territorio della provincia messinese di fronte alle Isole Eolie.

Tutti i big hanno verificato con in testa il campano Luigi Vinaccia il favorito numero uno per il successo finale. La cerimonia di premiazione si svolgerà alle 17.30 presso la Sala Consiliare del Municipio di Torregrotta.

 

Le dichiarazioni raccolte alle verifiche:

 

Luigi Vinaccia – Il Campionato italiano slalom non rientra nei miei programmi ma questa gara mi è rimasta nel cuore. Il percorso lo ritengo tra i migliori e senz’altro gli organizzatori non hanno pari nel panorama nazionale. Accoglienza, amicizia, affettuosità, e poi la sicurezza ingredienti che fanno di questa gara la migliore.

 

Andrea Raiti – La prima volta che corro con questa vettura, una Osella Pa21 Honda adatta per la salita che spero di testare. Ritengo il percorso anche se di slalom un utile banco di prova per registrare le mie prime sensazioni.

 

Antonino Cardillo – Mi hanno messo un “tutor” più piccolo al polso sinistro. Dopo la ricognizione mi renderò conto se potrò affrontare la gara.

 

 
S’infiamma l’attesa per il 15° Slalom Torregrotta-Roccavaldina Stampa

 

  

Iniziato il conto alla rovescia per la prima gara di Campionato Italiano dell’11 aprile. Iscrizioni aperte fino al 6 aprile alla competizione promossa dal Gianfranco Cunico Club ed organizzata dall’Automobile Club Messina. Tra le presenze confermate Vinaccia, Emanuele, Motta, Giamboi vincitore della scorsa edizione e lo svizzero Scolaro.

 

Torregrotta (ME) 2 aprile 2010. Iniziato il conto alla rovescia per il 15° Slalom Torregrotta – Roccavaldina che domenica 11 aprile darà il via al Campionato Italiano della specialità. La corsa messinese è promossa dal sempre entusiasta Gianfranco Cunico Club di Torregrotta con l’efficiente organizzazione tecnica dell’Automobile Club Messina, un binomio che negli ultimi due anni ha fatto meritare alla gara il riconoscimento di miglior organizzazione della serie  nazionale. Di squadra vincente e coesa ha parlato l’ing. Massimo Rinaldi Presidente dell’Automobile Club Messina.

Continuano ad arrivare le adesioni alla competizione, considerata appuntamento irrinunciabile per i migliori assi del volante, specialisti delle corse tra i birilli, che hanno dimostrato di gradire particolarmente le caratteristiche dei 3 Km e mezzo della S.P. 59 che unisce Torregrotta a Roccavaldina, un tratto di strada completo di ogni caratteristica cara ai piloti. Un tracciato divertente, ma allo stesso tempo selettivo ed impegnativo, sul quale non è facile saper usare i tanti cavalli delle vetture, soprattutto delle auto appositamente sviluppate per questo tipo di competizione. Una gara dal fascino particolare, proprio per questo teatro di sfide tra nomi altisonanti. Sarà necessario grande impegno per il vincitore della passata edizione Alfredo Giamboi a difendere il proprio primato, il bravo pilota locale dovrà battersi tra i tanti nomi famosi, anche con lo svizzero Scolaro, il campano Luigi Vinaccia, il molisano Fabio Emanuele, il trapanese Andrea Raiti, il catanese Giambattista Motta, il calabrese Gaetano Piria ed il campione provinciale in carica Antonino Cardillo. Vetture sport prototipo e vetture di gruppo speciale, saranno, come di consueto le prime attrici della corsa.

Le iscrizioni si chiuderanno martedì 6 aprile, soltanto in quella data sarà ufficializzato l’elenco degli iscritti, ma le adesioni già confermate sono garanzia di grandi duelli ed accese sfide in ogni categoria.

-“Ci stiamo preparando ad un’altra avvincente edizione dello Slalom Torregrotta – Rccavaldina – ha spiegato Nino Giorgianni Presidente del Gianfranco Cunico Club – abbiamo rivisto la scenografia sul percorso e stiamo lavorando su alcuni particolari per ottimizzare la logistica e l’ospitalità per gli addetti ai lavori e per il pubblico che abitualmente “invade” il nostro territorio nei giorni della corsa”-.

-“Abbiamo migliorato alcune zone riservate al pubblico – ha dichiarato l’Ing. Marco Messina responsabile alla sicurezza della competizione e Vice Presidente dell’AC Messina – si potrà godere lo spettacolo offerto dagli assi del volante in tutta tranquillità e sicurezza, il percorso muterà nella sua scenografia, in corrispondenza delle zone riservate agli spettatori”-.

Lo Slalom Torregrotta - Roccavaldina si identifica appieno con il territorio che sente l’evento sportivo come proprio, nella piena consapevolezza dell’efficacia promozionale dello stesso, come dimostra l’attivo e concreto impegno dell’intera Amministrazione e comunità torrese, attiva capofila tra i partner della manifestazione, che conta anche sul fondamentale appoggio del Comune di Roccavaldina. I dati sempre crescenti delle precedenti edizioni dimostrano chiaramente il successo sempre maggiore di una gara che vuole essere sempre più complice della scoperta di un territorio particolarmente ricco di tradizione, storia, cultura e sapori.

 

Rif. Rosario Giordano 347 4000373 – Matteo Russo 338 8167167 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.                                                         

Erregimedia

 

 

 

 
Al via le iscrizioni 15° slalom Stampa

 

Oggi 11 Marzo 2010 si aprono le iscrizioni del 15° slalom Torregrotta-Roccavaldina, anche quest'anno valevole per il campionato italiano autoslalom.

 

* Modulo Iscrizione               

 
Prima sfilata auto e moto d'epoca Stampa

 

 In collaborazione con l’Automobile Club Messina e il Gianfranco Cunico Club si è svolta domenica 24 maggio 2009 la prima sfilata di auto e moto d’epoca .

Dopo il raduno in Piazza Centro , la sfilata per le vie del paese e la mostra di foto di auto, bonsai e suiseki l’edizione si è conclusa con una passeggiata all’imbrunire per via San Vito, Villa Cappuccini, Roccavaldina.
Comune di Torregrotta, assessorato sport turismo e spettacolo.

FOTO

  Warning: imagecreatefrompng(): '/home/gianfrancocunicoclub/gianfrancocunicoclub.it/htdocs/images/stories/immagine69.bmp' is not a valid PNG file in /home/gianfrancocunicoclub/gianfrancocunicoclub.it/htdocs/plugins/content/fboxbot.php on line 483
Vittoria di Giamboi su Fiat X 1/9 al 14° Slalom Torregrotta-Roccavaldina Stampa
 
Vittoria di Giamboi su fiat x1/9
Torregrotta-Roccavaldina


L’esperto pilota locale si è imposto nella prima gara del Tricolore vincendo la terza manche. Sul podio anche il calabrese Agostino Fallara su Fiat 127 ed il campano campione in carica Luigi Vinaccia su Osella PA 9.
Corsa iniziata sotto la pioggia battente cessata solo alla fine. Il grande pubblico ha sfidato il meteo.

 

 

Torregrotta (ME), 5 aprile 2009 –  Alfredo Giamboi su Fiat X 1/9 di gruppo Speciale, ha vinto con il tempo di 3’09”91 il 14° Slalom Torregrotta Roccavaldina, prova d’apertura del Campionato Italiano, promossa dal Gianfranco Cunico Club con l’organizzazione tecnica dell’Automobile Club Messina. La competizione è iniziata sotto una pioggia battente, che ha portato il direttore di gara a pretendere l’equipaggiamento delle vetture con gomme da bagnato. La pioggia ha poi concesso tregua dalla metà della seconda manche. Il pubblico, che ha assiepato il percorso sin dalle prime ore della mattina, è rimasto a godersi lo spettacolo dei protagonisti del Campionato Italiano fino alla fine, incurante delle condizioni meteo avverse. A dare il primo via alla competizione la Giunta Comunale di Torregrotta con il Sindaco dott. Antonino Caselli, che ha ringraziato i presenti e sottolineato l’importanza dell’evento per il comune unitamente all’Assessore allo Sport Michele Sindoni.
L’esperto vincitore di Novara di Sicilia ha iscritto il proprio nome nell’albo d’Oro della corsa messinese grazie alla vittoria nella terza manche sui 3,5 Km di percorso di gara ricavato sulla S.P. 59, perfettamente coadiuvato dalla sua Fiat X 1/9, sulla quale lo stesso pilota e preparatore ha appena montato il nuovo motore da 1800 cc.. –“Ottimo risultato per la gara d’esordio del nuovo motore preparato dal messinese e piemontese d’adozione Gullì Motors - ha commentato Giamboi al traguardo – ho cercato la prestazione soltanto nella terza manche poiché non disponevo di idonee coperture da bagnato. Provo un’immensa gioia per la vittoria conquistata in csaa ed in una prova del tricolore, che si aggiunge ai miei dieci precedenti successi”-.
Secondo gradino del podio per il reggino Agostino Fallara al volante della Fiat 127, anch’essa di gruppo speciale. Anche il calabrese ha ottenuto la sua prestazione nella terza manche di gara, nella quale ha dato il tutto per tutto sul percorso ed attraverso le 13 postazioni di rallentamento, con una vettura in assetto da asciutto. –“non avevo mai corso a Torregrotta –ha spiegato Fallara – non diponevo di gomme da bagnato e la vettura era regolata per l’asciutto. Ho tentato nella terza manche anche assumendo qualche rischio ed è andata bene. La mia 127 preparata da mio fratello Bruno, ha funzionato al meglio permettendomi di salire sul podio”-. Terzo sul podio il campano campione italiano in carica Luigi Vinaccia al volante della Osella PA 9 Alfa Romeo, preparata dalla Catapano Corse. Il detentore del tricolore non ha voluto rinunciare ad una corsa alla quale è particolarmente legato e che ha vinto 4 volte. Il bravo pilota napoletano ha atteso la terza manche per scendere in campo, ma il tracciato reso insidioso dalla pioggia caduta, non ha permesso all’Osella sport prototipo di esprimersi al meglio. –“Avevo un set up da asciutto, che ho deciso di non modificare per le notizie confortanti che giungevano dal percorso. Invece mi sono ritrovato condizioni ancora di bagnato, anche nella terza manche, che non hanno garantito un’opportuna stabilità alla mia Osella”- sono state le parole del partenopeo all’arrivo.
Con il 4° posto assoluto il catanese Giuseppe Messina si è aggiudicato il gruppo GTI al volante della Renault Clio RS, seguito dal migliore del gruppo prototipi, l’altro etneo Domenico Polizzi con la Autobianchi Y10 spinta da motore Kawasaki di derivazione motociclistica. Sesta piazza per il pilota e preparatore messinese Giacomo Munafò che con la sua elaborata Fiat 127, ha preceduto la Peugeot 205 del pilota catanese di Boancavilla Sebastiano Cusmano, sempre di gruppo speciale. Ottava piazza per il peloritano Francesco Schillace su Fiat 126 con motore Suzuki, davanti all’esperto nisseno Maurizio Anzalone, che ha ottenuto il miglior tempo assoluto nella 2^ manche con la sua Renault Clio RS di gruppo GTI. Decima posizione per il calabrese Michele Marra su Peugeot 106 di gruppo GTI.  Dopo un anno di assenza dalle gare il catanese Giacomo Benenati ha festeggiato con la vittoria di gruppo N ed il 12° posto assoluto il suo rientro al volante della Renault Clio RS. Il pilota del Rally Team ha atteso le migliori condizioni di fondo della 3^ manche per cercare la prestazione, a causa di un problema all’idroguida della Clio. Successo in gruppo A per il trapanese Pietro Fazio al volante della Citroen Saxo, grazie alla migliore prestazione ottenuta nella 2^ manche. La prima manche di gara è stata vinta dal rallista locale Giuseppe Scibilia al volante della sua Renault Clio RS.

 

 

Classifica dei primi 10classificati: 1. Alfredo Giamboi (Fiat X 1/9), punti 189,91; 2. Fallara (Fiat 127), p. 191,01; 3. Vinaccia (Osella PA 9/90 A.R.), p. 191,97; 4. Messina (Renault Clio RS), p. 193,19; 5° Polizzi (Autobianchi Y10 Kawasaki), p. 193,39; 6° Munafò (Fiat 127), p.193,65; 7. Cusmano (Peugeot 205 Rally), p. 194,12; 8. Schillace (Fuat 126 Suzuki), p.194,68; 9. Anzalone (Renault Clio RS), p. 196,23; 10. Marra (Peugeot 106 Rally), p. 196,40.
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Succ. > Fine >>

Pagina 6 di 7