Messaggio
  • Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall’Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè di quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.
    Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L’utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all’uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Notizie
Notizie
Lo Slalom Torregrotta-Roccavaldina diventa maggiorenne Stampa

La prova messinese del Campionato Italiano promossa dal Gianfranco Cunico Club con l'organizzazione dell'Automobile Club Messina celebra la 18^ edizione ed apre il calendario tricolore. Iscrizioni aperte fino a lunedì 2 aprile, sabato 6 e domenica 7 attesi in riva al Tirreno gli assi delle corse tra i birilli.


Vinaccia2


Torregrotta (ME) 1 marzo 2013.Si svolgerà domenica 7 aprile il 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina, prova d'apertura del Campionato Italiano Slalom, promossa dal Gianfranco Cunico Club ed organizzata dall'Automobile Club Messina.
Celebra quest'anno la 18^ edizione la gara messinese di cui è divenuta icona la città di Torregrotta, per la quale l'appuntamento con il tricolore Slalom è tradizionalmente un evento sentito profondamente in tutto il territorio, per il quale continua a rivelarsi un insostituibile volano promozionale, valore legato all'alta spettacolarità del suo tracciato il cui fascino richiama piloti da ogni parte d'Italia. L'elevato valore agonistico è motivo di grande attrazione per il pubblico e tutti possono vivere un territorio dall'impareggiabile bellezza e ricchezza di tradizioni e storia, legate alla proverbiale ospitalità.

 

Il lavoro dell'Automobile Club peloritano e del Gianfranco Cunico Club è concentrato innanzi tutto sulla sicurezza, ma anche su tutti i particolari cha hanno portato lo Slalom Torregrotta – Roccavaldina ad essere considerato, ormai da otto edizioni, miglior gara del tricolore. Un riconoscimento di cui vanno particolarmente fieri i promotori, gli organizzatori e la cittadina tirrenica legata indissolubilmente alla competizione. I promotori quest'anno hanno ance indetto una lotteria per offrire dei premi in occasione della gara, che potrà così contare su una forma di autofinanziamento. Un TV Color, quattro pneumatici stradali ed un buono carburante i premi in palio.

 

 

Invariato il percorso tanto amato dai piloti, 3,5 Km che uniscono Torregrotta a Roccavaldina, alle cui porte è situato il traguardo. Sempre tredici le postazioni di rallentamento lungo il tracciato ricco di ogni caratteristica cara ai migliori piloti della specialità, che in riva al Mar Tirreno daranno vita alle consuete sfide infuocate, per il successo in una competizione altamente impegnativa, ma anche per aggiudicarsi punti preziosi per la rincorsa al titolo tricolore. Le iscrizioni resteranno aperte fino a lunedì 2 aprile, sabato 6 aprile giornata dedicata alle verifiche come da tradizione nel centro di Torregrotta, domenica 7 aprile le tre manche di gara, precedute dalla ricognizione.

 

Nel 2012 la vittoria andò al campano di Sorrento Luigi Vinaccia, che da Torregrotta ha iniziato la sua scalata verso il titolo. Il pluricampione italiano desidera essere ai nastri di partenza anche alla 18^ edizione, dopo averne vinte ben sei nel 2001, 2004, 2007, 2008, 2010, oltre quella dello scorso anno, quando coprì il tracciato in 2 minuti 38 secondi e 59 centesimi. Seconda posizione l'anno scorso per un altro campano, Sebastiano Castellano su Radical Suzuki, seguito dal palermitano Fabrizio Minì anche lui su Radical. Con il sesto posto assoluto fu il brolese Francesco Lombardo su Fiat 126 motorizzata Suzuki, il primo dei messinesi.


 

-"La nostra città, sempre aperta allo sport ed alle iniziative correlate, attende con entusiasmo lo Slalom Torregrotta – Roccavaldina anche in un momento difficile come quello che tutti stiamo attraversando – ha dichiarato Antonino Caselli Sindaco della cittadina – la competizione rappresenta per l'intero territorio un forte impulso promozionale, per questo proferiamo ogni sforzo per mantenere l'appuntamento sportivo in tutta la qualità sviluppata in questi anni"-.

 

-"Lo Slalom è un importante appuntamento per Torregrotta e l'intero territorio – ha detto il Vice Sindaco con delega allo sport Vincenzo Gittonegli anni ha aumentato la sua caratteristica di elemento d'unione e promozione, per cui ogni sforzo deve essere fatto per salvaguardare l'eccellente livello raggiunto grazie alla professionalità e dedizione del Gianfranco Cunico Club e dell'AC Messina"-.
-"La decisione di svolgere regolarmente la gara quest'anno non è stata per nulla facile – ha commentato Nino Giorgianni, Presidente del Gianfranco Cunico Club – puntiamo tutto sulla sicurezza con l'insostituibile appoggio dell'AC Messina, anche se come di consueto stiamo lavorando sui particolari per favorire al massimo un piacevole soggiorno nel nostro territorio per i piloti e gli addetti ai lavori. Le basi della qualità della competizione poggiano sul solido e valido lavoro sviluppato insieme al compianto amico Filippo Levatino, il Direttore di gara con cui lo slalom è cresciuto"-.
Calendario Campionato Italiano Slalom 2013: 07/04 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 19/05 21° Slalom Città di Campobasso (CB); 02/06 28° Maxislalom Salerno – Croce di Cava (SA); 07/07 8° Maxislalom Colle San Bartolomeo (IM); 28/07 14° Slalom Città di Osilo (SS); 10/08 10° Slalom Città di Santopadre (FR); 08/09 11° Slalom dell'Agro Ericino (TP); 14/09 41^ Garessio – San Bernardo (CN); 29/09 6° Slalom Città di Bolca (VR); 13/10 12° Slalom del Monte Condrò (CZ).


 
Lotteria 19° Slalom Stampa

L'estrazione della Lotteria del 19° Slalom Torregrotta-Roccavaldina avverrà il 12/04/2014 presso l'aula consiliare del Comune di Torregrotta.

Cliccando sul link seguente è possibile scaricare il regolamento completo.

 

REGOLAMENTO LOTTERIA 19° SLALOM

 
Lotteria 20° Slalom Stampa

La lotteria viene organizzata al fine di reperire fondi finalizzati all’autofinanziamento dell’ASD GIANFRANCO CUNICO CLUB con sede in Torregrotta  (ME) – Via Archimede 3.

L’estrazione avverrà alla presenza del Sindaco del Comune di Torregrotta o di un suo delegato messo a disposizione dal Comune dove si svolgerà l’estrazione dei premi stessi.
L’estrazione dei premi avverrà il giorno 03.05.2015 alle ore 18:00 (a fine della premiazione della manifestazione).

Cliccando sul link seguente è possibile scaricare il regolamento completo.

 

REGOLAMENTO LOTTERIA 20° SLALOM

 
PUBBLICATE LE CLASSIFICHE DEL 17° SLALOM Stampa

Download Classifica Assoluta 17° Slalom

Classifica Manches 17° Slalom

 
A VINACCIA SU OSELLA IL 17° SLALOM TORREGROTTA-ROCCAVALDINA Stampa

Il pilota sorrentino al volante della PA 9 Honda della Campobasso Corse ha dominato e vinto per la sesta volta la gara messinese seconda prova del tricolore Slalom promossa dal Gianfranco Cunico Club ed organizzata dall'AC Messina. Rimonta e secondo posto per il campano Sebastiano Castellano seguito dal palermitano Minì entrambi su Radical. Assiepati di pubblico i 3,5 Km di percorso.


Vinaccia2


Torregrotta (ME) 1 aprile 2012. Luigi Vinaccia su Osella PA 9 con motore Honda da 2000 cc, ha vinto il 17° Slalom Torregrotta – Roccavaldina, seconda prova del Campionato Italiano valida per il Trofeo Italiano Centro sud e per la Coppa Italia 6^ Zona, organizzata dall'AC Messina e promossa dal locale Gianfranco Cunico Club. Il pilota campano di Sorrento ha dominato le due manche che ha disputato, facendo registrare il miglior tempo nella prima, in 2 minuti 38 secondi e 59 centesimi. Per il portacolori della Campobasso Corse si tratta della sesta vittoria sui 3,5 Km che uniscono Torregrotta a Roccavaldina. Un successo in una gara che Vinaccia ama particolarmente che segue quelli del 2001, 2004, 2007, 2008 e 2010 –"La manche più impegnativa è stata la seconda quando si è alzata la temperatura ed ho dovuto optare per delle mescole di gomme diverse ed ho anche commesso un errore. La vettura ha funzionato a dovere in tutti e due i passaggi di gara"- è stata la dichiarazione del vincitore al traguardo. Con il successo assoluto Vinaccia ha collezionato anche quello di gruppo Sport Prototipo.

Il direttore di gara ha interrotto la terza manche quando mancavano ancora al via gli ultimi concorrenti. La decisione è stata presa dal direttore per motivi di sicurezza sull'allineamento di partenza.

Secondo gradino del podio per il secondo anno consecutivo per un altro campano, Sebastiano Castellano al volante della Radical spinta da motore Suzuki curata dalla Progetto Corse. –"E' stata decisiva la scelta di gomme nella seconda manche che mi ha permesso di recuperare terreno nei confronti dei diretti avversari" – ha commentato il pilota che dopo il primo passaggio occupava la quarta posizione.

Terza piazza per il palermitano della Catania Corse Fabrizio Minì, anche lui al volante della Radical, con la quale nella prima manche ha ottenuto il secondo posto –"Sapevo che Viinaccia era inarrivabile, perché oltre che eccellente pilota dispone anche di un motore da 2000 cc.. Nella prima manche ho commesso qualche imprecisione"- sono state le parole di Minì, primo pilota siciliano in classifica, che nonostante una seconda salita in attacco non ha potuto contenere l'attacco di Castellano.


Minì


Quarta piazza per il giovane trapanese Salvatore Arresta che ha condotto brillantemente tra i birilli la VST3 spinta da motore Kawasaki, monoposto derivata dalla velocità su terra, che si è rivelata agile nella guidata corsa messinese, anche se un po' ballerina. Quinto posto per il trapanese di Erice Giuseppe Peraino al volante anche lui della Radical con i colori della Catania Corse, molto costante nelle due manche disputate. Sesta piazza con successo nel gruppo Prototipi per il primo dei piloti messinesi, il sempre brillante brolese Francesco Lombardo su Fiat 126 con motore Suzuki, che ha avuto la meglio nel duello con la A 112 del diretto rivale ligure Alessandro Polini, grazie al miglior tempo nella prima manche. Polini, migliore nel secondo passaggio, ha tagliato il traguardo in ottava posizione. Settimo posto invece, per il messinese della T.M. Racing Francesco Schillace, nonostante alcune modifiche d'assetto operate sulla biposto Elia Avrio dopo la prima manche. Nona posizione per un altro alfiere T.M. Racing, Antonino Bellinghieri apparso molto aggressivo sulla Fiat 126 prototipo. Top ten completata dallo sfortunato campano Salvatore Castellano, tradito al via della seconda manche dalla sua Radical che si è ammutolita, grazie al tempo del primo passaggio il driver Progetto Corsa si è piazzato al decimo posto.

Affermazione nell'affollato e combattuto gruppo speciale per l'esperto e mai domo pilota messinese di Novara di Sicilia Alfredo Giamboi, che ha usato la sua vasta esperienza per imporsi con l'inseparabile Fiat X1/9. Gruppo GTI a favore dell'agile Renault Clio RS Cup condotta dall'abile catanese Giuseppe Messina, mentre il successo in gruppo A se lo è assicurato il pilota e preparatore messinese Salvatore Caristi al volante della Peugeot 106. In gruppo N vittoria per l'agrigentino di Sciacca Ignazio Bonavires, che ha ottenuto il miglior riscontro nella seconda manche con la Peugeot 106. Il pilota di Rometta Marea Carmelo Mondo si è imposto tra le vetture VSO con la Renault Clio Williams. Ha portato nella sua Messina la Coppa di gruppo Racing Start (vetture di serie) Stello Cariolo, molto divertito dalla sua gara con la Fiat Cinquecento Sporting.

Ad aprire la competizione è stato un passaggio sul tracciato di gara della Opel Kadett GSI dell'indimenticato Pietro Barberi lo sportivo ed appassionato pilota locale scomparso martedì scorso per un malore.

Classifica dei primi 10: 1. Luigi Vinaccia (Osella PA 9 Honda) punti 158,69; 2. Castellano S. (Radical) p. 160, 69; 3. Minì (Radical) p. 163,23; 4. Arresta S. (VST3 Suzuki) p. 164,51; 5. Peraino (Radical) p. 168,66; 6. Lombardo (Fiat 126 Suzuki) p. 169,27; 7. Schillace (Elia Avrio) p. 171,87; 8. Polini (Autobianchi A112) p. 172,32; 9. Bellinghieri (Fiat 126) p. 173,33; 10. Castellano S. (Chiavenuto Suzuki) p. 174,67.

Calendario Campionato Italiano Slalom 2012: 25/03 27° Maxislalom Salerno – Croce di Cava (SA); 01/04 17° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 06/05 6° Slalom Casalborgone – Aramengo (AT); 20/05 20° Slalom Città di Campobasso (CB); 09/06 45° Susa – Moncenisio (TO); 08/07 7° Maxislalom Colle San Bartolomeo (IM); 28/07 13° Slalom Città di Osilo (SS); 11/08 9° Slalom Città di Santopadre (FR); 16/09 10° Slalom dell'Agro Ericino (TP); 30/09 5° Slalom Città di Bolca (VR);

Torregrotta (ME) 1 aprile 2012. Luigi Vinaccia su Osella PA 9 con motore Honda da 2000 cc, ha vinto il 17° Slalom Torregrotta – Roccavaldina, seconda prova del Campionato Italiano valida per il Trofeo Italiano Centro sud e per la Coppa Italia 6^ Zona, organizzata dall’AC Messina e promossa dal locale Gianfranco Cunico Club. Il pilota campano di Sorrento ha dominato le due manche che ha disputato, facendo registrare il miglior tempo nella prima, in 2 minuti 38 secondi e 59 centesimi. Per il portacolori della Campobasso Corse si tratta della sesta vittoria sui 3,5 Km che uniscono Torregrotta a Roccavaldina. Un successo in una gara che Vinaccia ama particolarmente che segue quelli del 2001, 2004, 2007, 2008 e 2010 –“La manche più impegnativa è stata la seconda quando si è alzata la temperatura ed ho dovuto optare per delle mescole di gomme diverse ed ho anche commesso un errore. La vettura ha funzionato a dovere in tutti e due i passaggi di gara”- è stata la dichiarazione del vincitore al traguardo. Con il successo assoluto Vinaccia ha collezionato anche quello di gruppo Sport Prototipo.

Il direttore di gara ha interrotto la terza manche quando mancavano ancora al via gli ultimi concorrenti. La decisione è stata presa dal direttore per motivi di sicurezza sull’allineamento di partenza.

Secondo gradino del podio per il secondo anno consecutivo per un altro campano, Sebastiano Castellano al volante della Radical spinta da motore Suzuki curata dalla Progetto Corse. –“E’ stata decisiva la scelta di gomme nella seconda manche che mi ha permesso di recuperare terreno nei confronti dei diretti avversari” – ha commentato il pilota che dopo il primo passaggio occupava la quarta posizione.

Terza piazza per il palermitano della Catania Corse Fabrizio Minì, anche lui al volante della Radical, con la quale nella prima manche ha ottenuto il secondo posto –“Sapevo che Viinaccia era inarrivabile, perché oltre che eccellente pilota dispone anche di un motore da 2000 cc.. Nella prima manche ho commesso qualche imprecisione”- sono state le parole di Minì, primo pilota siciliano in classifica, che nonostante una seconda salita in attacco non ha potuto contenere l’attacco di Castellano.

Quarta piazza per il giovane trapanese Salvatore Arresta che ha condotto brillantemente tra i birilli la VST3 spinta da motore Kawasaki, monoposto derivata dalla velocità su terra, che si è rivelata agile nella guidata corsa messinese, anche se un po’ ballerina. Quinto posto per il trapanese di Erice Giuseppe Peraino al volante anche lui della Radical con i colori della Catania Corse, molto costante nelle due manche disputate. Sesta piazza con successo nel gruppo Prototipi per il primo dei piloti messinesi, il sempre brillante brolese Francesco Lombardo su Fiat 126 con motore Suzuki, che ha avuto la meglio nel duello con la A 112 del diretto rivale ligure Alessandro Polini, grazie al miglior tempo nella prima manche. Polini, migliore nel secondo passaggio, ha tagliato il traguardo in ottava posizione. Settimo posto invece, per il messinese della T.M. Racing Francesco Schillace, nonostante alcune modifiche d’assetto operate sulla biposto Elia Avrio dopo la prima manche. Nona posizione per un altro alfiere T.M. Racing, Antonino Bellinghieri apparso molto aggressivo sulla Fiat 126 prototipo. Top ten completata dallo sfortunato campano Salvatore Castellano, tradito al via della seconda manche dalla sua Radical che si è ammutolita, grazie al tempo del primo passaggio il driver Progetto Corsa si è piazzato al decimo posto.

Affermazione nell’affollato e combattuto gruppo speciale per l’esperto e mai domo pilota messinese di Novara di Sicilia Alfredo Giamboi, che ha usato la sua vasta esperienza per imporsi con l’inseparabile Fiat X1/9. Gruppo GTI a favore dell’agile Renault Clio RS Cup condotta dall’abile catanese Giuseppe Messina, mentre il successo in gruppo A se lo è assicurato il pilota e preparatore messinese Salvatore Caristi al volante della Peugeot 106. In gruppo N vittoria per l’agrigentino di Sciacca Ignazio Bonavires, che ha ottenuto il miglior riscontro nella seconda manche con la Peugeot 106. Il pilota di Rometta Marea Carmelo Mondo si è imposto tra le vetture VSO con la Renault Clio Williams. Ha portato nella sua Messina la Coppa di gruppo Racing Start (vetture di serie) Stello Cariolo, molto divertito dalla sua gara con la Fiat Cinquecento Sporting.

Ad aprire la competizione è stato un passaggio sul tracciato di gara della Opel Kadett GSI dell’indimenticato Pietro Barberi lo sportivo ed appassionato pilota locale scomparso martedì scorso per un malore.

Classifica dei primi 10: 1. Luigi Vinaccia (Osella PA 9 Honda) punti 158,69; 2. Castellano S. (Radical) p. 160, 69; 3. Minì (Radical) p. 163,23; 4. Arresta S. (VST3 Suzuki) p. 164,51; 5. Peraino (Radical) p. 168,66; 6. Lombardo (Fiat 126 Suzuki) p. 169,27; 7. Schillace (Elia Avrio) p. 171,87; 8. Polini (Autobianchi A112) p. 172,32; 9. Bellinghieri (Fiat 126) p. 173,33; 10. Castellano S. (Chiavenuto Suzuki) p. 174,67.

Calendario Campionato Italiano Slalom 2012: 25/03 27° Maxislalom Salerno – Croce di Cava (SA); 01/04 17° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 06/05 6° Slalom Casalborgone – Aramengo (AT); 20/05 20° Slalom Città di Campobasso (CB); 09/06 45° Susa – Moncenisio (TO); 08/07 7° Maxislalom Colle San Bartolomeo (IM); 28/07 13° Slalom Città di Osilo (SS); 11/08 9° Slalom Città di Santopadre (FR); 16/09 10° Slalom dell’Agro Ericino (TP); 30/09 5° Slalom Città di Bolca (VR);
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 7