Messaggio
  • Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall’Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè di quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.
    Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L’utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all’uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Notizie
Notizie
Parte il 18.slalom Torregrotta-Roccavaldina Stampa

Verifiche in corso e domani, domenica le tre manche di gara della prova inaugurale del Campionato Italiano e Siciliano promossa dal Gianfranco Cunico Club ed organizzata dall'AC Messina.


  Verifiche Torregrotta


Torregrotta (ME) 6 aprile 2013. Scatterà domani mattina alle 8.00 la manche di ricognizione del 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina, a cui dalle 10.30 seguiranno le tre manche di gara come da regolamento. La gara messinese promossa dal Gianfranco Cunico Club di torre grotta ed organizzata dall'AC Messina è la prova d'apertura del campionato Italiano Slalom e prima gara del Campionato Siciliano.

Giornata odierna dedicata alle verifiche che si chiuderanno alle 19.30, nel cuore di Torregrotta, cittadina invasa da pubblico, piloti ed addetti ai lavori che non perdono l'occasione per vivere l'incantevole territorio.

Tutto è pronto dunque per il primo semaforo verde, sotto il coordinamento dei direttori di gara Antonino Marra e Michele Vecchio e l'attento controllo di tutto il personale di scurezza, settore nel quale i promotori e gli organizzatori hanno attuato, come consuetudine un grande spiegamento di forze, tra commissari di percorso, volontari, forze dell'ordine e personale di soccorso. A partire con il numero 1 sulle portiere sarà la Mini Car Fiat 126 di Giuseppe Mazzeo, seguita alla Fiat 126 del giovanissimo Pierluigi Bono.

Curato ogni particolare sui 3,5 Km della Strada Provinciale 59 nel tratto che unisce i due caratteristici centri dell'entroterra tirrenico messinese. Alle 8.00 di domani domenica 7 aprile il via alla ricognizione del percorso di gara, i piloti potranno così prendere familiarità con la strada al volante delle vetture da corsa. Alle 10.30 il via della prima delle tre manche di gara, come da regolamento tricolore. Il traguardo ed il parco chiuso saranno, come di consueto ubicati alle porte di Roccavaldina. Dopo la gara seguirà la Cerimonia di Premiazione nell'Aula Consiliare del Comune, luogo familiare a piloti ed appassionati in genere poiché sede di varie manifestazioni.


Panoramica orizzontale con pubblico


La Cerimonia di premiazione all'interno dell'Aula Consiliare del Comune, concluderà l'edizione 2013, di un evento partito centrando già degli ottimi risultati, come le presenze sul territorio ed un numero d'iscritti da primato. Alla premiazione saranno presenti le massime autorità cittadine con a capo il sindaco dott. Antonino Caselli ed il suo Vice ed assessore allo sport Vincenzo Gitto, oltre ai vertici sportivi provinciali e regionali.

Calendario Campionato Italiano Slalom 2013: 07/04 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 19/05 21° Slalom Città di Campobasso (CB); 02/06 28° Maxislalom Salerno – Croce di Cava (SA); 07/07 8° Maxislalom Colle San Bartolomeo (IM); 28/07 14° Slalom Città di Osilo (SS); 10/08 10° Slalom Città di Santopadre (FR); 08/09 11° Slalom dell'Agro Ericino (TP); 14/09 41^ Garessio – San Bernardo (CN); 29/09 6° Slalom Città di Bolca (VR); 13/10 12° Slalom del Monte Condrò (CZ).

Torregrotta (ME) 6 aprile 2013. Scatterà domani mattina alle 8.00 la manche di ricognizione del 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina,  a cui dalle 10.30 seguiranno le tre manche di gara come da regolamento. La gara messinese promossa dal Gianfranco Cunico Club di torre grotta ed organizzata dall’AC Messina è la prova d’apertura del campionato Italiano Slalom e prima gara del Campionato Siciliano.

Giornata odierna dedicata alle verifiche che si chiuderanno alle 19.30, nel cuore di Torregrotta, cittadina invasa da pubblico, piloti ed addetti ai lavori che non perdono l’occasione per vivere l’incantevole territorio.

 

Tutto è proto dunque per il primo semaforo verde, sotto il coordinamento dei direttori di gara Antonino Marra e Michele Vecchio e l’attento controllo di tutto il personale di scurezza, settore nel quale i promotori e gli organizzatori hanno attuato, come consuetudine un grande spiegamento di forze, tra commissari di percorso, volontari, forze dell’ordine e personale di soccorso. A partire con il numero 1 sulle portiere sarà la Mini Car Fiat 126 di Giuseppe Mazzeo, seguita alla Fiat 126 del giovanissimo Pierluigi Bono.

 

Curato ogni particolare sui 3,5 Km della Strada Provinciale 59 nel tratto che unisce i due caratteristici centri dell’entroterra tirrenico messinese. Alle 8.00 di domani domenica 7 aprile il via alla ricognizione del percorso di gara, i piloti potranno così prendere familiarità con la strada al volante delle vetture da corsa. Alle 10.30 il via della prima delle tre manche di gara, come da regolamento tricolore. Il traguardo ed il parco chiuso saranno, come di consueto ubicati alle porte di Roccavaldina. Dopo la gara seguirà la Cerimonia di Premiazione nell’Aula Consiliare del Comune, luogo familiare a piloti ed appassionati in genere poiché sede di varie manifestazioni.

 

La Cerimonia di premiazione all’interno dell’Aula Consiliare del Comune, concluderà l’edizione 2013, di un evento partito centrando già degli ottimi risultati, come le presenze sul territorio ed un numero d’iscritti da primato. Alla premiazione saranno presenti le massime autorità cittadine con a capo il sindaco dott. Antonino Caselli ed il suo Vice ed assessore allo sport Vincenzo Gitto, oltre ai vertici sportivi provinciali e regionali.

 

 

 

Calendario Campionato Italiano Slalom 2013: 07/04 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 19/05 21° Slalom Città di Campobasso (CB); 02/06 28° Maxislalom Salerno – Croce di Cava (SA); 07/07 8° Maxislalom Colle San Bartolomeo (IM); 28/07 14° Slalom Città di Osilo (SS); 10/08 10° Slalom Città di Santopadre (FR); 08/09 11° Slalom dell’Agro Ericino (TP); 14/09 41^ Garessio – San Bernardo (CN); 29/09 6° Slalom Città di Bolca (VR); 13/10 12° Slalom del Monte Condrò (CZ).

 
Domani le verifiche dello slalom Torregrotta-Roccavaldina Stampa

Entra nel vivo la diciottesima edizione della gara messinese promossa dal Gianfranco Cunico Club ed organizzata dall'AC Messina sabato 6 aprile presso il Municipio della cittadina e nella piazza antistante, con le operazioni di punzonatura delle vetture e controllo dei documenti per i piloti. Domenica 7, le tre manche di gara. Atmosfera da grande vigilia per la prova inaugurale del Campionato Italiano e Siciliano della specialità.


  S. Castellano


Torregrotta (ME) 5 aprile 2013. Entra nel vivo il 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina. Domani sabato 6 aprile nel cuore di Torregrotta le verifiche tecniche e sportive della prova inaugurale del Campionato Italiano Slalom, prima gara anche del Campionato Siciliano 2013. Atmosfera di grande vigilia in tutto il territorio per la competizione promossa dal Gianfranco Cunico Club ed organizzata tecnicamente dall'AC Messina, che superando le centoventi adesioni ha registrato il primo successo oltre ogni più positiva previsione.

Dalle 15.30 alle 19.30 di domani nel cuore di Torregrotta si svolgeranno le verifiche, come ormai tradizione, all'interno del Municipio le sportive e nella piazza antistante quelle tecniche. Il pubblico vivrà la prima giornata insieme ai protagonisti, avendo la possibilità di vedere da vicino le vetture ed i piloti che infiammeranno le sfide domenica 7 aprile, quando la parola passerà definitivamente ai motori ed al cronometro per decretare il vincitore dell'edizione numero 18 dello Slalom Torrergotta – Roccavaldina. Tutto pronto sui 3,5 Km della Strada Provinciale 59 nel tratto che unisce i due caratteristici centri dell'entroterra tirrenico messinese. Alle 8.00 di domenica 7 aprile il direttore di gara Antonino Marra e l'aggiunto Michele Vecchio daranno il via alla ricognizione del percorso di gara, i piloti potranno così prendere familiarità con la strada al volante delle vetture da competizione. Alle 10.30 il via della prima delle tre manche di gara, come da regolamento tricolore. Il traguardo ed il parco chiuso saranno, come di consueto ubicati alle porte di Roccavaldina. Dopo la gara seguirà la Cerimonia di Premiazione nell'Aula Consiliare del Comune, luogo familiare a piloti ed appassionati in genere poiché sede di varie manifestazioni.

Cresce l'attesa anche sotto l'aspetto agonistico tra i tanti protagonisti annunciati in arrivo da varie parti d'Italia, che si sono dati appuntamento in Sicilia, per sfidarsi su uno dei tracciati più avvincenti ed affascinanti dell'intero panorama tricolore. Il Campione Italiano in carica Luigi Vinaccia, ha vinto sei volte la corsa e spesso iniziato da Torregrotta la rincorsa al titolo, compreso l'anno passato, il sorrentino sarà al via con l'Osella PA9/90 Alfa Romeo per i colori della Campobasso Corse, come il molisano Fabio Emanuele, tre volte vincitore della gara, anche lui su Osella. Il campano Sebastiano Castellano, secondo lo scorso anno sulla Radical SR4 dell'Autosport Sorrento, rilancia la sia sfida, come i due catanesi Vito Oddo su GISA e Nicolò Incammisa su Osella - Catania Corse. Il trapanese Fabio Giuseppe Peraino è Campione siciliano slalom in carica, lo scorso anno arrivò quarto, aprirà la stagione per difendere il titolo sul prototipo biposto Radical. Biposto inglese di gruppo sport prototipo per i trapanesi Andrea Raiti ed il fratello Pietro, oltre al potentino Achille Lombardi, abitualmente protagonista delle salite. Francesco Lombardo, il brolese migliore dei messinesi nel 2012, tornerà all'attacco con il prototipo Fiat 126 motorizzata Suzuki - Jonia Corse, tra gli avversari principali anche Salvatore Giunta su stessa vettura. Ma sono davvero tanti i candidati non solo alle parti alte della classifica, ma anche ai successi nelle varie categoria, tutti con alte credenziali. Vigilia particolarmente sentita dai tanti piloti di casa presenti in ogni gruppo e classe, come il detentore della Coppa Mini Car 700 per la Sicilia Giovanni Greco che sarà al via su Fiat 500, Salvatore Scibilia su Fiat Uno Turbo di classe S7, stessa vettura ma di classe A5 per Giuseppe Messina, Su Fiat 127 di classe S2 sarà Antonino Bongiovanni, stessa classe per Mario trovato su Autobianchi A112 e Carmelo Prestipino su Fiat Panda.


-"Tutto è pronto per la gara, ma continua il nostro lavoro senza sosta – ha commentato Nino Giorgianni, Presidente del Gianfranco Cunico Club – ogni particolare va curato. La nostra gara ha richiamato in provincia di Messina un numero molto alto di piloti, tutti di ottimo livello, garanzia di un'appassionante corsa e di bei duelli. Le strutture ricettive dell'intero territorio hanno già registrato il tutto esaurito. Per noi questo è un eccellente risultato soprattutto in periodo tanto difficile, l'iniezione di ulteriore fiducia rilancia la nostra competizione in tutto il suo potenziale promozionale"-.

-"Il lavoro del club promotore si conferma ancora una volta efficace, non solo per la gara in sé ma per l'intero territorio. Per questo, seppur con possibilità limitate dal difficile periodo, la città è vicina a questo evento e l'Amministrazione comunale ha confermato la propria fiducia"- sono state le parole di Vincenzo Gitto Vice Sindaco ed Assessore allo Sport di Torregrotta.


Calendario Campionato Italiano Slalom 2013: 07/04 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 19/05 21° Slalom Città di Campobasso (CB); 02/06 28° Maxislalom Salerno – Croce di Cava (SA); 07/07 8° Maxislalom Colle San Bartolomeo (IM); 28/07 14° Slalom Città di Osilo (SS); 10/08 10° Slalom Città di Santopadre (FR); 08/09 11° Slalom dell'Agro Ericino (TP); 14/09 41^ Garessio – San Bernardo (CN); 29/09 6° Slalom Città di Bolca (VR); 13/10 12° Slalom del Monte Condrò (CZ).

 
Superata quota 120 iscritti allo Slalom Torregrotta-Roccavaldina Stampa

La diciottesima edizione della gara messinese promossa dal Gianfranco Cunico Club ed organizzata dall'AC Messina ha registrato il primo successo con l'eccellente numero di adesioni. Vinaccia, Emanuele, Castellano, Raiti, Sambuco, Oddo, Incammisa, Lombardo, Cardillo, Giunta e Giamboi tra i protagonisti della prova d'apertura del Tricolore e del Campionato Siciliano Slalom. Sabato 6 aprile le verifiche e domenica 7 dalle 8.00 la gara su tre manche.


Vinaccia


Torregrotta (ME) 4 aprile 2013. Superata quota 120 iscritti al 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina la corsa messinese in programma il 6 e 7 aprile, che aprirà il Campionato Italiano e quello Sicliiano Slalom. La competizione promossa dal Gianfranco Cunico Club con l'organizzazione tecnica dell'Automobile Club Messina, vanta il riconoscimento da parte della Federazione di miglior gara del calendario tricolore e per il suo indiscusso fascino e la sua impareggiabile cornice in un territorio particolarmente ricco di bellezze naturali, storia, tradizioni e cultura e votato all'ospitalità,, richiama come sempre il meglio delle corse tra i birilli in campo nazionale. Infatti, i i concorrenti che formano il ricco elenco iscritti arrivano da ogni ate d'Italia, non soltanto dalla Sicilia. Il successo di adesioni ha già fatto registrare il tutto esaurito nelle strutture ricettive dell'intero territorio interessato, a conferma che il valore promozionale della manifestazione si è addirittura accresciuto, anche in un periodo assai difficile e di crisi diffusa.

Tanti i nomi di spicco che figurano tra gli iscritti al 18^ Slalom Torregrotta – Roccavaldina. Non ha rinunciato al fascino di una gara che ama particolarmente il sorrentino e Campione Italaino in carica Luigi Vinaccia, il sei volte vincitore della corsa, compresa la scorsa edizione, sarà al via con l'Osella PA9/90 Alfa Romeo e difenderà i colori della Campobasso Corse, come l'amico rivale molisano Fabio Emanuele, vincitoe di tre edizione e più volte campione italiano, anche lui su Osella. Sempre tra le sport prototipi riflettori certamente puntati sul campano Sebastiano Castellano, secondo lo scorso anno sulla Radical SR4 dell'Autosport Sorrento, oltre che sui catanesi Vito Oddo su GISA ed il portacolori Catania Corse Nicolò Incammisa su Osella. Il Campione siciliano slalom in carica Fabio Giuseppe Peraino, già quarto lo scorso anno, aprirà la stagione per difendere il titolo, il trapanese alfiere Catania Corse sul prototipo biposto Radical. Sempre su una biposto inglese saranno al via l'esperto trapanese Andrea Raiti ed il fratello Andrea, oltre al potentino Achille Lombardi, abituale protagonista del tricolore montagna, a Torregrotta in gara d'allenamento. Primo tra i piloti messinesi lo scorso anno tornerà all'attacco il brolese Francesco Lombardo al volante dell'agile prototipo Fiat 126 motorizzata Suzuki con cui difenderà i colori Jonia Corse, tra gli avversari principali anche Salvatore Giunta su stessa vettura. Molti i piloti che non vogliono perdere l'appuntamento con la gara di casa, come il portacolori Phoenix Domenico Cangemi e l'alfiere Salerno Corse Antonino Oddo, entrambi sulle Fiat 127 di classe S4, che in classe sfideranno anche il lucano Saverio Miglionico su vettura gemella e Marcello Senatore anche lui in arrivo da oltre stretto con la Peugeot 106. Altro protagonista abituale della velocità montagna è il napoletano Luigi Sambuco che torna sulla Fiat 127 della Vesuvia, per puntare alla classe S3, ma sulla sua strada incontrerà avversari come il messinesi Antonino Margareci su Fiat 127, o Massimo Merlino su Autobianchi A112. In classe S5 si ripresenta il driver di Novara di Sicilia Alfredo Giamboi con la Fiat X1/9 con cui ha vinto l'edizione del 2009. Fiat X1/9 ma di classe S6 anche per la giovane Angelica Giamboi, la figlia d'arte che ama gli slalom, che per la classifica femminile sfiderà la messinese Mattia Sollano su Fiat 500. Protagonista annunciato della classe S6 sarà senz'altro il messinese Osman Caristi che torna per l'occasione al volante della Opel Kadett GSI. Tra le vetture di gruppo GT presenza di spicco certamente quella del nisseno Maurizio Anzalone su Renault Clio RS. Tra i maggiori pretendenti al gruppo A si candidano due portacolori Messina Racing Team come Giacomo Munafò su Citroen Saxo e Giovanni Saja su Peugeot 106. In gruppo N molti i i nomi noti tra i quali spiccano quello dei locali Antonino Bertuccio su Citroen Saxo del veterano Giuseppe Visalli su Renault Clio, come il peloritano Domenico Arena e del catanese Ignazio Bonavires su Peugeot 106. Ta le le agili e scattanti Minicar 700, favori del pronostico sulla Fiat 500 del torrese della T.M. Racing Giovanni Greco, detentore della coppa regionale di classe per la sua categoria.


  Lombardo

 

-"Inaugurare il campionato siciliano con un primato d'iscrizioni è certamente il miglior modo – ha dichiarato Armando Battaglia, neo Delegato Regionale CSAI – considerando che quest'ottimo riscontro arriva nella mia gara di casa, che sta registrando ottimi numeri anche sul fronte delle presenze sul territorio, è un impulso molto positivo per l'inizio del mio mandato, che spero possa continuare a vedere registrare dei numeri in crescita in tutte le gare della regione"-.

 

Sabato 6 aprile nel pomeriggio, la manifestazione entrerà nel vivo con le verifiche nel cuore del centro tirrenico. Domenica le tre manche di gara precedute dalla ricognizione a partire dalle 8, coordinate dal direttore di corsa, il reggino Antonio Marra. La Cerimonia di Premiazione nell'Aula consiliare completerà l'evento.

 

Calendario Campionato Italiano Slalom 2013: 07/04 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 19/05 21° Slalom Città di Campobasso (CB); 02/06 28° Maxislalom Salerno – Croce di Cava (SA); 07/07 8° Maxislalom Colle San Bartolomeo (IM); 28/07 14° Slalom Città di Osilo (SS); 10/08 10° Slalom Città di Santopadre (FR); 08/09 11° Slalom dell'Agro Ericino (TP); 14/09 41^ Garessio – San Bernardo (CN); 29/09 6° Slalom Città di Bolca (VR); 13/10 12° Slalom del Monte Condrò (CZ).


 
Nel territorio la forza dello Slalom Torregrotta-Roccavaldina Stampa

La diciottesima edizione della gara messinese promossa dal Gianfranco Cunico Club ed organizzata dall'AC Messina trova energia in alcuni capisaldi che ne hanno decretato il successo negli anni. Anche in un periodo difficile la competizione sa trainare per il suo fascino incorniciato in luoghi unici dove l'ospitalità è tradizione e cultura, grazie alla passione dello staff, che lavora senza sosta per mantenerne alti gli standard che ne hanno fatto la miglior prova di Campionato Italiano.


Rinaldi Messina Giorgianni e Lisa


Torregrotta (ME) 30 marzo 2013. Si svolgerà domenica 7 aprile il 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina, prova d'apertura del Campionato Italiano Slalom, promossa dal Gianfranco Cunico Club ed organizzata dall'Automobile Club Messina.

La gara messinese celebra quest'anno la maggiore età e lo fa in un contesto economico e sociale che in generale non è per nulla facile. La competizione radicata come nessuna nel suo territorio, conta su alcuni capisaldi che ne rappresentano gli incontrovertibili punti di forza dai quali la corsa evento dell'intera provincia messinese trae inesauribile energia.

 

I vertici del Comitato organizzatore hanno spiegato su quali pilastri poggia solidamente lo Slalom Torregrotta – Roccavaldina. –"Consideriamo lo Slalom una nostra creatura che da gara locale è divenuta la migliore prova del Campionato Italiano – ha detto Nino Giorgianni Presidente del Gianfranco Cunico Club – abbiamo anche vacillato nel prendere la decisione di organizzare l'edizione 2013, ma è un evento sportivo profondamente radicato nel nostro territorio, che attende e vive l'appuntamento con particolare partecipazione. E' la gara della città e del territorio. Sarebbe stato un segno di negativa resa, non proferire ogni impegno per svolgere l'edizione numero 18 quest'anno, per la quale abbiamo fatto ricorso all'autotassazione ed anche ad una lotteria per raccogliere i fondi necessari. Un TV Color, quattro pneumatici stradali ed un buono carburante i premi in palio."-.

 

-"Sin dalla prima edizione alla base di tutto c'è stata la passione verso l'automobilismo – sono state le parole di Mario Lisa, Vice Presidente del Gianfranco Cunico Cub ed ideatore della competizione – sentiamo profondamente nostra questa gara che abbiamo creato dal nulla grazie ad un club nato per la nostra passione per i rally ed in particolare per il campione vicentino a cui è intitolato. Nel corso degli anni abbiamo cercato di migliorare molti aspetti. Tutti gli sforzi sono stati ripagati dall'inserimento nel Campionato Italiano e poi con il riconoscimento per otto anni di miglior gara del tricolore. E' un patrimonio che appartiene a tutti"-.

 

-"Lavorare sui particolari ha portato degli importanti riconoscimenti – aggiunge Armando Battaglia, neo Delegato Regionale CSAI, da sempre vicino alla sua gara di casa – negli anni si è cercato sempre di migliorare qualcosa, grazie anche al professionale apporto dell'AC Messina. Gli sforzi sono stati apprezzati su più fronti. I piloti apprezzano il nostro tracciato, non solo perché altamente selettivo e spettacolare, ma anche perché gli investimenti continui sulla sicurezza sono palesi; il pubblico attende la gara per vivere una due giorni a tutto sport in un territorio quanto mai vario e ricco; la città e l'intero territorio apprezzano e sentono propria la valenza promozionale dell'evento sportivo. Una gara che è un vanto sportivo della provincia, ma anche dell'intera regione"-.

 

Sulla valenza sportiva e promozionale dello slalom a Torregrotta sono tutti d'accordo, infatti, l'Amministrazione Comunale con a capo il Sindaco Antonino Caselli, ha confermato la piena fiducia all'evento sportivo, anche se le risorse di cui si dispone in questo particolare periodo sono assai limitate. Di passione e professionalità dei promotori ha parlato il Vice Sindaco ed Assessore allo sport Vincenzo Gitto, per mantenere alti gli standard raggiunti in anni di impegnativo lavoro.

 

Un mix di ingredienti che rendono forte lo Slalom Torregrotta – Roccavaldina anche in un periodo estremamente impegnativo per tutti, come quello attuale. Una gara che poggia su solide basi. Le adesioni già arrivate danno ulteriore impulso positivo alla caparbietà di promotori ed organizzatori. Le iscrizioni chiuderanno martedì 3 aprile, ma quelle arrivate, sono un anteprima di accese sfide sui 3,5 Km tra Torregrotta e Roccavaldina, che hanno reso famosa la corsa messinese nei suoi primi 18 anni di vita. Sabato 6 aprile nel pomeriggio, la manifestazione entrerà nel vivo con le verifiche nel cuore del centro tirrenico. Domenica le tre manche di gara precedute dalla ricognizione, coordinate dal direttore di corsa, il reggino Antonio Marra. La Cerimonia di Premiazione nell'Aula consiliare completerà l'evento.

 

Calendario Campionato Italiano Slalom 2013: 07/04 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 19/05 21° Slalom Città di Campobasso (CB); 02/06 28° Maxislalom Salerno – Croce di Cava (SA); 07/07 8° Maxislalom Colle San Bartolomeo (IM); 28/07 14° Slalom Città di Osilo (SS); 10/08 10° Slalom Città di Santopadre (FR); 08/09 11° Slalom dell'Agro Ericino (TP); 14/09 41^ Garessio – San Bernardo (CN); 29/09 6° Slalom Città di Bolca (VR); 13/10 12° Slalom del Monte Condrò (CZ).


 
Lo Slalom Torregrotta-Roccavaldina diventa maggiorenne Stampa

La prova messinese del Campionato Italiano promossa dal Gianfranco Cunico Club con l'organizzazione dell'Automobile Club Messina celebra la 18^ edizione ed apre il calendario tricolore. Iscrizioni aperte fino a lunedì 2 aprile, sabato 6 e domenica 7 attesi in riva al Tirreno gli assi delle corse tra i birilli.


Vinaccia2


Torregrotta (ME) 1 marzo 2013.Si svolgerà domenica 7 aprile il 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina, prova d'apertura del Campionato Italiano Slalom, promossa dal Gianfranco Cunico Club ed organizzata dall'Automobile Club Messina.
Celebra quest'anno la 18^ edizione la gara messinese di cui è divenuta icona la città di Torregrotta, per la quale l'appuntamento con il tricolore Slalom è tradizionalmente un evento sentito profondamente in tutto il territorio, per il quale continua a rivelarsi un insostituibile volano promozionale, valore legato all'alta spettacolarità del suo tracciato il cui fascino richiama piloti da ogni parte d'Italia. L'elevato valore agonistico è motivo di grande attrazione per il pubblico e tutti possono vivere un territorio dall'impareggiabile bellezza e ricchezza di tradizioni e storia, legate alla proverbiale ospitalità.

 

Il lavoro dell'Automobile Club peloritano e del Gianfranco Cunico Club è concentrato innanzi tutto sulla sicurezza, ma anche su tutti i particolari cha hanno portato lo Slalom Torregrotta – Roccavaldina ad essere considerato, ormai da otto edizioni, miglior gara del tricolore. Un riconoscimento di cui vanno particolarmente fieri i promotori, gli organizzatori e la cittadina tirrenica legata indissolubilmente alla competizione. I promotori quest'anno hanno ance indetto una lotteria per offrire dei premi in occasione della gara, che potrà così contare su una forma di autofinanziamento. Un TV Color, quattro pneumatici stradali ed un buono carburante i premi in palio.

 

 

Invariato il percorso tanto amato dai piloti, 3,5 Km che uniscono Torregrotta a Roccavaldina, alle cui porte è situato il traguardo. Sempre tredici le postazioni di rallentamento lungo il tracciato ricco di ogni caratteristica cara ai migliori piloti della specialità, che in riva al Mar Tirreno daranno vita alle consuete sfide infuocate, per il successo in una competizione altamente impegnativa, ma anche per aggiudicarsi punti preziosi per la rincorsa al titolo tricolore. Le iscrizioni resteranno aperte fino a lunedì 2 aprile, sabato 6 aprile giornata dedicata alle verifiche come da tradizione nel centro di Torregrotta, domenica 7 aprile le tre manche di gara, precedute dalla ricognizione.

 

Nel 2012 la vittoria andò al campano di Sorrento Luigi Vinaccia, che da Torregrotta ha iniziato la sua scalata verso il titolo. Il pluricampione italiano desidera essere ai nastri di partenza anche alla 18^ edizione, dopo averne vinte ben sei nel 2001, 2004, 2007, 2008, 2010, oltre quella dello scorso anno, quando coprì il tracciato in 2 minuti 38 secondi e 59 centesimi. Seconda posizione l'anno scorso per un altro campano, Sebastiano Castellano su Radical Suzuki, seguito dal palermitano Fabrizio Minì anche lui su Radical. Con il sesto posto assoluto fu il brolese Francesco Lombardo su Fiat 126 motorizzata Suzuki, il primo dei messinesi.


 

-"La nostra città, sempre aperta allo sport ed alle iniziative correlate, attende con entusiasmo lo Slalom Torregrotta – Roccavaldina anche in un momento difficile come quello che tutti stiamo attraversando – ha dichiarato Antonino Caselli Sindaco della cittadina – la competizione rappresenta per l'intero territorio un forte impulso promozionale, per questo proferiamo ogni sforzo per mantenere l'appuntamento sportivo in tutta la qualità sviluppata in questi anni"-.

 

-"Lo Slalom è un importante appuntamento per Torregrotta e l'intero territorio – ha detto il Vice Sindaco con delega allo sport Vincenzo Gittonegli anni ha aumentato la sua caratteristica di elemento d'unione e promozione, per cui ogni sforzo deve essere fatto per salvaguardare l'eccellente livello raggiunto grazie alla professionalità e dedizione del Gianfranco Cunico Club e dell'AC Messina"-.
-"La decisione di svolgere regolarmente la gara quest'anno non è stata per nulla facile – ha commentato Nino Giorgianni, Presidente del Gianfranco Cunico Club – puntiamo tutto sulla sicurezza con l'insostituibile appoggio dell'AC Messina, anche se come di consueto stiamo lavorando sui particolari per favorire al massimo un piacevole soggiorno nel nostro territorio per i piloti e gli addetti ai lavori. Le basi della qualità della competizione poggiano sul solido e valido lavoro sviluppato insieme al compianto amico Filippo Levatino, il Direttore di gara con cui lo slalom è cresciuto"-.
Calendario Campionato Italiano Slalom 2013: 07/04 18° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 19/05 21° Slalom Città di Campobasso (CB); 02/06 28° Maxislalom Salerno – Croce di Cava (SA); 07/07 8° Maxislalom Colle San Bartolomeo (IM); 28/07 14° Slalom Città di Osilo (SS); 10/08 10° Slalom Città di Santopadre (FR); 08/09 11° Slalom dell'Agro Ericino (TP); 14/09 41^ Garessio – San Bernardo (CN); 29/09 6° Slalom Città di Bolca (VR); 13/10 12° Slalom del Monte Condrò (CZ).


 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 6