Messaggio
  • Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall’Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè di quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.
    Questo sito utilizza i cookie per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L’utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all’uso dei cookies sul vostro dispositivo.

Allo Slalom Torregrotta - Roccavaldina vittoria di Venanzio su Radical Stampa
Domenica 24 Aprile 2016 18:02

Successo a sorpresa per il campano della SR4 che ha scavalcato tutti all’ultima manche. Secondo il leader tricolore Emanuele su Osella, vincitore della seconda manche. Terzo il trapanese Castiglione su Radical. Prima manche a Gullotta con la Radical. Grande pubblico per la gara del Gianfranco Cunico Club e l’AC Messina, secondo round di Campionato Italiano Slalom.

Torregrotta (ME) 24 aprile 2016. Vittoria di Salvatore Venanzio su Radical SR4 al 21° Slalom Toregrotta - Roccavaldina, secondo round del Campionato Italiano e del Campionato Siciliano di specialità, organizzato dal Gianfranco Cunico Club in collaborazione con l’Automobile Club Messina. Il giovane driver campano ha scavalcato tutti con una superba prestazione nella terza delle tre manche, pur essendosi sempre proposto come protagonista di vertice della competizione. Seconda piazza per Fabio Emanuele sulla Osella PA 9/90 Alfa Romeo, il Campione Italiano in Carica della Campobasso Corse, ha vinto la seconda manche ed ha rinsaldato la sua leadership tricolore, dopo il successo nella prova d’apertura in Piemonte. Terzo sul podio il giovane trapanese Giuseppe Castiglione al volante della Radical Pro Sport con cui il portacolori Armanno Corse ha tenuto un ritmo costante nelle tre manche ed ha agguantato il podio sull’ultima, duellando sul filo dei centesimi di secondo con Emanuele. Ottimo il giovane trapanese Giuseppe Gullotta, quarto alla fine, il portacolori della Jonia Corse Giarre, che sulla Radical SR4 si è imposto nella prima manche, ma l’abbattimento di un birillo nella seconda e conseguente penalità, ne hanno compromesso le ambizioni di successo. Top five completata dal lucano Saverio Miglionico sulla Radical SR4, che ha guadagnato importanti punti tricolori, precedendo il campano Luigi Vinaccia, sei volte vincitore della gara, molto aggressivo,ma forse troppo nervoso sulla Osella PA 9/90 Alfa Romeo. Come di consueto la competizione messinese ha registrato un grande afflusso di pubblico appassionato e composto. Seconda piazza per il molisano Fabio Emanuele, che sulla Osella PA 9/90 Alfa Romeo, ha rinsaldato la leadership tricolore, dopo il successo nella prova d’apertura. La gara si è svolta sotto un cielo nuvoloso, ma senza minacce concrete di pioggia, il vento ha molto ventilato la giornata. L’intero territorio e Torregrotta in particolare ha vissuto intensamente il fine settimana motoristico, particolarmente sentito ed amato. Il quartier generale, infatti, ha mantenuto la sua tradizionale sede all’interno del Municipio dove si è svolta anche la Cerimonia di Premiazione.

Venanzio
-“Sono molto contento di questa vittoria arrivata nonostante qualche problema di gomme nella manche decisiva - ha commentato Venanzio all’arrivo - ho attaccato a fondo sull’ultimo passaggio, dopo le buone prestazioni ho capito che potevo tentare”-. -“Ho trovato il fondo più scivoloso del previsto per via del pulviscolo portato dal vento - sono state le parole di Fabio Emanuele - Gullotta è stato molto forte e bravo, ma per me va bene così in prospettiva campionato”-.

Emanuele

Dominio nell’ammirato gruppo Prototipi per Vincenzo Manganiello al volante della Fiat 126 spinta da motore Suzuki di derivazione motociclistica. alla fine di tre manche tutte in attacco, davanti a Girolamo Ingardia su Fiat Cinquecento Sporting Sukuki e Donato Catano sulla scattante Fiat X1/9 Ottima prestazione vincente per il campano Francesco D’Amaro su Renault Clio Williams, davanti all’esperto driver di casa Giuseppe Messina su Reanult Clio Cup in gruppo E1; mentre in gruppo Speciale affermazione di Agostino Fallara su Fiat 127, che ha preceduto in categoria l’inossidabile Alfredo Giamboi sempre incisivo con la Fiat X1/9.

Castiglione

Top Five: 1. Salvatore Venanzio (Radical SR4) punti 159,60, tempo 2’39”60; 2. Emanuele (Osella PA 9/90 A.R.) p 160,52 t 2’40”52; 3. Castiglione (Radical Pro Sport) p 160,85 t2’40”42; 4 Gullotta (Radical SR4) p161,85 t2’41”85; 5. Miglionico (radical SR4) p161,88 t2’41”88.

Calendario C.I. Slalom: 7° Slalom Somano - Bassolasco (CN); 21° Slalom Torregrotta - Roccavaldina (ME); 22/05 24° Slalom Città di Campobasso (CB); 05/06 14° Slalom dell’Agro Ericino (TP); 19/6 31° Maxi Slalom Salerno - Croce di Cava (SA); 9° Slalom Città di Bolca (VR); 9/10 15° Slalom Monte Condrò (CZ)

Rif. Rosario Giordano 347/4000373 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Pronto al via lo Slalom Torregrotta – Roccavaldina Stampa
Sabato 23 Aprile 2016 19:09

Con 119 verificati procede verso lo start la gara siciliana organizzata dal Gianfranco Cunico Club in collaborazione secondo round di campionato Italiano Slalom. Il pubblico, i concorrenti ed i team hanno invaso Torregrotta. Grande fermento della vigilia di verifiche. Alle 8 di domenica 24 aprile la manche di ricognizione e dalle 10.30 le tre manche di gara

Torregrotta (ME) 23 aprile 2016. Il 21° Slalom Toregrotta – Roccavaldina, secondo round del Campionato Italiano e del Campionato Siciliano di specialità, è pronto allo start con 119 concorrenti verificati. La cittadina tirrenica è già in piena atmosfera di vigilia ed invasa dal numeroso pubblico già presente, oltre che da piloti team ed addetti ai lavori impegnati nelle operazioni di verifica.

Verifiche 3

La competizione organizzata dal Gianfranco Cunico Club in collaborazione con l’AC Messina prenderà il via domani, domenica 24 aprile alle 8, quando si accenderanno i motori per la manche di ricognizione del tracciato, in cui i concorrenti potranno prendere familiarità con i 3,5 Km della Strada Provinciale 59 che unisce i due centri della provincia messinese.

Alle 10.30 i Direttori di Gara Antonio Marra e Michele Vecchio daranno il via alla prima delle tre manche di gara. Atto conclusivo dell’appuntamento sportivo torrese alle 17.30 con la Cerimonia di Premiazione nell’Aula Consiliare del Municipio.

Commenti unanimi e positivi dai protagonisti della vigilia su percorso ed organizzazione. Un tracciato molto bello, divertente, ma insidioso allo stesso tempo. Tra le maggiori caratteristiche della gara il numeroso ed appassionato pubblico e la meticolosità nella cura dei particolari degli organizzatori.

-“Un congruo numero di iscritti di elevata qualità è la conferma del gradimento dei piloti verso la gara - ha confermato Armando Battaglia Delegato Regionale ACI Sport - gli organizzatori hanno osservato ed applicato con dovizia quanto prescritto dal regolamento Federale. Sappiamo che questa gara ha un grande seguito di pubblico, ma contiamo sulla passione di ciascuno per una opportuna collaborazione affinché tutto si svolga in piena serenità. Sul percorso sono state messe delle barriere in cemento ad alto assorbimento d’urto, contenimento e rinvio. Naturalmente come in tutte le gare ACI l’attenzione alla sicurezza è massima”-.

Verifiche 4

Tutti presenti i protagonisti annunciati in arrivo dall’intera penisola. Il molisano Fabio Emanuele sulla Osella PA 9/90, Campione Italiano in carica e vincitore dell’edizione 2015, che arriva dal successo alla Somano – Bossolasco, prima dell’Italiano. Pronto alla sfida il campano Luigi Vinaccia, al volante dell’Osella PA 9/90 con il record di sei vittorie a Torregrotta. Pronti a dare l’assalto alla vetta sono i siciliani, come il giovane Giuseppe Castiglione che proprio nel 2015 salì sul podio, ora sulla Radical Pro Sport; gli esperti Trapanesi Andrea Raiti su Osella PA 21, Alberto Santoro, su Radical SR4, il giovane Giuseppe Gullotta, conferma siciliana della specialità, come l’esperto Nicolò Incammisa. Sempre su Radical ci saranno il molisano Saverio Miglionico, e Antonio Bonazenga, ma anche i siciliani Vincenzo Pellegrino e Salvatore Venanzio e al debutto nella gara di casa con la biposto inglese Giovanni Greco. Il catanese Giovambattista Motta per il 2016 ha scelto il prototipo FMG, mentre con una vettura di derivazione cross Barracuda motorizzata Yamaha, arriverà il trapanese Mario Pellegrino. Tra le vetture del gruppo prototipo slalom , riflettori senz’altro sulla Fiat 126 di Vincenzo Manganiello e sulla Fiat 500 di Girolamo Ingardia. In gruppo Speciale il pilota messinese di Novara di Sicilia Alfredo Giamboi, vincitore dell’edizione 2009 con l’inseparabile Fiat X 1/9; al via anche la figlia Angelica, lady siciliana Slalom 2015 su Fiat X1/9. Altre presenze in rosa sono Graziella Rappazzo su Peugeot 106 di gruppo N e la jonica Jessica Miuccio su Renault Clio. Gruppo Speciale anche per il driver e preparatore napoletano Luigi Sambuco,sulla Fiat 127. Tra i piloti di casa svettano i nomi di Giuseppe Daniele Trovato su Citroen Saxo, vettura genmella di Racing Start per il rallista Antonino Bertuccio, Gaspare Sajia su Peugeot 106 gruppo N; Salvatore Scibilia s Fiat Uno di gruppo E1, come Giuseppe Messina; Domenico Gangemi su Peugeot 106 di gruppo A; Gaspare Sajia su Peugeot 106 di Gruppo A

Calendario C.I. Slalom: 7° Slalom Somano – Bassolasco (CN); 21° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 22/05 24° Slalom Città di Campobasso (CB); 05/06 14° Slalom dell’Agro Ericino (TP); 19/6 31° Maxi Slalom Salerno – Croce di Cava (SA); 9° Slalom Città di Bolca (VR); 9/10 15° Slalom Monte Condrò (CZ)

Rif. Rosario Giordano 347/4000373 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Allo Slalom Torregrotta – Roccavaldina è record di iscritti Stampa
Venerdì 22 Aprile 2016 15:33

Superata quota 120 adesioni al secondo round di Campionato Italiano del 23 e 24 aprile organizzato dal Gianfranco Cunico Club in collaborazione con l’AC Messina. Big del tricolore in arrivo dall’intera penisola. 18 vetture sport. Il Campione in carica Emanuele, Vinaccia, Polizzi, Castigliore,Gullotta, Incammisa, Motta, Raiti e Santoro tra i protagonisti della vigilia

Panoramica orizzontale con pubblico

Torregrotta (ME) 21 aprile 2016. Al 21° Slalom Torregrotta – Roccavaldina, secondo round del Campionato Italiano, è record di iscritti. La competizione organizzata dal Gianfranco Cunico Club in collaborazione con l’AC Messina ha registrato il suo massimo di tutti i tempi superando quota 120 adesioni. A dare garanzia di spettacolo ed agonismo alla gara del 23 e 24 aprile è la conferma dei nomi più accreditati delle corse tra i birilli in arrivo da tutta la penisola, con la presenza dei big del Tricolore Slalom. La competizione messinese, tra quelle che vantano il maggior numero di presenze nel Campionato Italiano Slalom, entrerà nella fase clou sabato 23 aprile, quando nel pomeriggio nel centro di Torregrotta dinnanzi il Municipio, si terranno le operazioni di verifica dalle 15.30 alle 19.30. Domenica 24 aprile la parola passerà al cronometro ed ai motori. Manche di ricognizione dei 3,5 Km di percorso alle 8.00, alle 10.30 i Direttori di Gara Antonio Marra e Michele Vecchio daranno il via alla prima delle tre manche di gara.

2015-img-CIS-Somano - Bossolasco-fabioemanuele4 somano

 Tanti i protagonisti annunciati in corsa per il titolo Tricolore e per i Trofei e le coppe di categoria in arrivo dall’intera penisola. Di nuovo ai nastri di partenza il molisano Fabio Emanuele sulla Osella PA 9/90, Campione Italiano in carica e vincitore dell’edizione 2015, che arriva dal successo alla Somano – Bossolasco, prima dell’Italiano. Si ripropone la sfida con il sempre temibile campano Luigi Vinaccia, che al volante dell’Osella PA 9/90 ha al suo attivo il record di sei vittorie a Torregrotta. Pronti all’assalto alla vetta sono però i siciliani, ad iniziare dal giovane Giuseppe Castiglione che proprio nel 2015 salì sul podio e che sarà al via con la Radical Pro Sport; gli esperti Trapanesi Andrea Raiti su Osella PA 21, Alberto Santoro, sempre più protagonista delle scene tricolori al volante della Radical SR4, il giovane Giuseppe Gullotta, ormai conferma siciliana della specialità, come l’esperto Nicolò Incammisa. Sempre su Radical ci saranno il molisano Saverio Miglionico, e Antonio Bonazenga, ma anche i siciliani Vincenzo Pellegrino e Salvatore Venanzio e al debutto nella gara di casa con la biposto inglese Giovanni Greco. Il catanese Giovambattista Motta per il 2016 ha scelto il prototipo FMG, mentre con una vettura di derivazione cross Barracuda motorizzata Yamaha, arriverà il trapanese Mario Pellegrino. Tra le vetture del gruppo prototipo slalom , riflettori senz’altro sulla Fiat 126 di Vincenzo Manganiello e sulla Fiat 500 di Girolamo Ingardia. Immancabile nel gruppo Speciale il pilota messinese di Novara di Sicilia Alfredo Giamboi, vincitore dell’edizione 2009 con l’inseparabile Fiat X 1/9; al via anche la figlia Angelica, lady siciliana Slalom 2015 su Fiat X1/9. Nella stessa categoria in arrivo da Napoli il driver e preparatore Luigi Sambuco, in allenamento sulla Fiat 127, in vista degli impegni nell’Italiano Montagna, che avrà tra gli avversari il brillante messinese Antonino Margareci ed il calabrese Agostino Fallara, anche loro su Fiat 127. In gruppo A riflettori puntati sul pilota di casa Domenico Gangemi al volante della Peugeot 106. In gruppo N svetta il nome di Graziella Rappazzo, lady pilota di casa impegnata nei rally oltre che negli Slalom, ma ad ambire dritto al successo, tra gli altri ci sarà l’esperto catanese Ignazio Bonavires.

 Non ha nascosto la soddisfazione per il numero di iscritti Armando Battaglia, il Delegato Regionale ACI Sport, che ha commentato così l’ottimo dato: -“Avere superato quota 120 è un risultato soddisfacente che gratifica il lavoro del Gianfranco Cunico Club, ma infonde senz’altro ottimismo per tutte le gare della nostra regione che si confermano ad alto gradimento, grazie al professionale lavoro svolto dagli organizzatori di concerto con la Federazione”-.

 Calendario C.I. Slalom: 7° Slalom Somano – Bassolasco (CN); 21° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 22/05 24° Slalom Città di Campobasso (CB); 05/06 14° Slalom dell’Agro Ericino (TP); 19/6 31° Maxi Slalom Salerno – Croce di Cava (SA); 9° Slalom Città di Bolca (VR); 9/10 15° Slalom Monte Condrò (CZ)

 Rif. Rosario Giordano 347/4000373 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Via alle iscrizioni dello Slalom Torregrotta – Roccavaldina Stampa
Domenica 27 Marzo 2016 12:40

Il 23 e 24 aprile la 21esima edizione della gara organizzata dal Gianfranco Cunico Club e Automobile Club Messina sarà il secondo round del Campionato Italiano Slalom. Possibile inviare le adesioni fino a lunedì 18 aprile.

2015-img-CIS-Torregrotta - Roccavaldina-fabioemanuele m3

Torregrotta (ME) 25 marzo 2016. Il 21° Slalom Torregrotta – Roccavaldina apre oggi le iscrizioni. La gara messinese del 23 e 24 aprile, organizzata dal Gianfranco Cunico Club di Torregrotta in collaborazione con l’Automobile Club Messina, sarà il secondo round del Campionato Italiano Slalom ed avrà validità anche per il Campionato Siciliano della specialità.

Sui 3,5 Km della SP 59 che uniscono Torregrotta a Roccavaldina, la velocità non ha mai superato gli 80 Km/h di media, come previsto dalla normativa nazionale ACI Sport, grazie anche alle 13 postazioni di rallentamento lungo il tracciato particolarmente guidato e spettacolare che si affaccia in modo suggestivo sul Golfo di Milazzo.

Altra norma prevista dal regolamento nazionale nell’ottica del contenimento dei costi e della esaltazione dell’abilità di guida dei driver in gara, sarà la limitazione del numero di pneumatici a disposizione per le vetture dei Gruppi: Sport Prototipi Slalom, VST Monoposto ed E2 SS, che potranno utilizzare per l'intera gara (manche di ricognizione esclusa) quattro pneumatici slick. Il treno di gomme verrà opportunamente punzonato dai Commissari Tecnici e solo in caso di foratura o danneggiamento potrà essere sostituto uno pneumatico, mentre le gomme da pioggia non hanno limitazione di numero.

Il 21° Slalom Torregrotta – Roccavaldina assegnerà i Memorial “Enzo Russo” e “Filippo Levatino” voluti dall’organizzazione per onorare due figure indimenticabili ed importanti per lo slalom, come lo storico Segretario di Manifestazione e l’appassionato Direttore di Gara.

Sono già molti i big e detentori di titoli che hanno chiesto informazioni e confermato verbalmente la loro presenza.

-“Lo Slalom Torregrotta – Roccavaldina per la sua collocazione all’inizio del calendario è sempre sede di collaudo di novità regolamentari - ha spiegato Armando Battaglia Delegato Regionale ACI Sport da sempre vicino alla gara della sua città - Se da una parte la sicurezza è sempre stata una efficace prerogativa della corsa, quest’anno si affianca anche la limitazione delle gomme nell’ottica del sempre auspicato contenimento dei costi, soprattutto per una serie tricolore. Le attenzioni degli organizzatori ad ogni particolare hanno finora portato la competizione per 19 volte nel massimo calendario ACI”-

Calendario C.I. Slalom: 7° Slalom Somano – Bassolasco (CN); 21° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 22/05 24° Slalom Città di Campobasso (CB); 05/06 14° Slalom dell’Agro Ericino (TP); 19/6 31° Maxi Slalom Salerno – Croce di Cava (SA); 9° Slalom Città di Bolca (VR); 9/10 15° Slalom Monte Condrò (CZ)

Rif. Rosario Giordano 347/4000373 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 
Lo Slalom Torregrotta – Roccavaldina è secondo round del tricolore Stampa
Lunedì 14 Marzo 2016 17:16

In programma 23 e 24 aprile la 21esima edizione della gara organizzata dal Gianfranco Cunico Club e Automobile Club Messina ripropone le grandi sfide del Campionato Italiano sullo spettacolare tracciato da 3,5 Km che richiama migliaia di appassionati. Iscrizioni fino a lunedì 18 aprile.

Torregrotta (ME) 11 marzo 2016. Il 21° Slalom Torregrotta – Roccavaldina è in programma sabato 23 e domenica 24 aprile e sarà il secondo round del Campionato Italiano Slalom. La gara organizzata dal Gianfranco Cunico Club di Torregrotta in collaborazione con l’Automobile Club Messina, si ripropone in tutte le sue caratteristiche più amate dai migliori piloti della specialità e dal grande pubblico, che tradizionalmente invade il centro tirrenico messinese per un intero week end.

Panoramica orizzontale con pubblico

 Le iscrizioni alla seconda prova di Campionato Italiano Slalom rimarranno aperte fino a lunedì 18 aprile. Invariato il tracciato con i suoi 3,5 Km che uniscono i due centri, un percorso impegnativo ed altamente spettacolare sulla tortuosa strada che si affaccia sul Golfo di Milazzo. Confermate le tredici postazioni di rallentamento sul tratto di SP 59, che dalle porte di Torregrotta si arrampica fino all’ingresso di Roccavaldina, completo di ogni caratteristica amata dagli specialisti delle corse tra i birilli, che considerano un classico del tricolore la competizione messinese, che nel 2016 celebrerà le 19 presenze nella massima serie ACI. Come sempre si conferma alta l’attenzione degli organizzatori verso la sicurezza, elemento sempre centrale e da sempre vero punto di forza della competizione messinese.

 Definito anche il programma della due giorni torrese, con le verifiche tecniche e sportive nel cuore della cittadina tirrenica, nel pomeriggio di sabato 23 aprile. Domenica 24 un passaggio di ricognizione sul percorso anticiperà le tre manche previste. Come di consueto la Cerimonia di Premiazione si terrà nell’Aula Consiliare del Municipio di Torregrotta dopo la conclusione della Slalom.

 Saranno assegnati i Memorial “Enzo Russo” e “Filippo Levatino” voluti dall’organizzazione per onorare due figure indimenticabili ed importanti per lo slalom, come lo storico Segretario di Manifestazione e l’appassionato Direttore di Gara.

 -“Il rodaggio degli anni passati faciliterà l’avvio della macchina organizzativa che come sempre può contare sulla professionalità dello staff dell’AC Messina e sull’immutato entusiasmo di tutti i componenti - ha dichiarato Mario Lisa, Presidente del Gianfranco Cunico Club - anche per la 21^ edizione in primo piano la sicurezza, quindi, la massima attenzione verso le esigenze dei concorrenti e ad una adeguata accoglienza per quanti verranno a trovarci. La nostra è una competizione molto radicata in tutto il territorio e questo infonde molta energia in tutto lo staff ed anche nei nostri partner”-.

Rinaldi Messina Giorgianni e Lisa

 Nel 2015 la vittoria fu del molisano pluri Campione Italiano Fabio Emanuele su Osella PA 9/90 Alfa Romeo con il miglior tempo di 2’42”08, solo 64 centesimi di secondo più veloce del catanese Domenico Polizzi su Elia Avrio e di 1”33 del trapanese Campione Siciliano Giuseppe Castiglione su Ghipard.

 Calendario C.I. Slalom: 7° Slalom Somano – Bassolasco (CN); 21° Slalom Torregrotta – Roccavaldina (ME); 22/05 24° Slalom Città di Campobasso (CB); 05/06 14° Slalom dell’Agro Ericino (TP); 19/6 31° Maxi Slalom Salerno – Croce di Cava (SA); 9° Slalom Città di Bolca (VR); 9/10 15° Slalom Monte Condrò (CZ)

 Rif. Rosario Giordano 347/4000373 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. mailto: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.